25 Lug ETRURIA MUSICA FESTIVAL

programma-e-m-f-2017
Dopo l’anticipazione del concerto del 16 luglio all’interno della rassegna “Tuscia Opera Festival”, conclusasi ieri, riprendono i concerti di un’altra importante rassegna musicale, l'”Etruria Musica Festival”, giunta alla sua XVII edizione.
Il prossimo evento si terrà giovedì 27 luglio alle ore 21.30 presso la Chiesa di San Francesco e sarà il concerto per organo, tromba e soprano dal titolo “Suoni d’Aria”.

Da Böllmann a J. Clarke. Da G. F. Händel a J. S. Bach. Da H. Purcell ad A. Vivaldi fino a M. A. Charpienter. È il programma di Suoni d’Aria, il concerto che si terrà domani 27 luglio (ingresso libero), alle ore 21.30, nella chiesa di San Francesco a Tarquinia, secondo appuntamento di Etruria Musica Festival. Mauro Marcaccio, Serenella Fanelli, e Luca Purchiaroni daranno vita a uno straordinario evento che fonde insieme tromba, canto e organo.
Giunto alla XVII edizione, Etruria Musica Festival è organizzato dall’Officina dell’Arte e dei Mestieri “Sebastian Matta” di Tarquinia e dall’associazione Sound Garden, con il fondamentale sostegno della Fondazione Cariciv (nella figura del presidente avv. Vincenzo Cacciaglia) e il supporto del Comune di Tarquinia. Direttore artistico del festival il maestro Andrea Brunori.

Diplomato al conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, Purchiaroni è stato organista delle udienze generali di Papa Giovanni Paolo II e della chiesa di Sant’Ignazio da Loyola a Roma, nonché docente di clavicembalo al conservatorio a Madrid e di organo nel liceo musicale “Farnesina” di Roma. Ha suonato con la “Israel Philharmonic Orchestra” diretta da Zubin Mehta, il “London Symphony Choir”, l’Orchestra Nazionale di Radio Sophia e l’Orchestra Sinfonica di Roma. È stato invitato a suonare da istituzioni come UNESCO, le università La Sapienza di Roma e della Tuscia di Viterbo, gli auditorium Parco della Musica e della Conciliazione a Roma, l’Accademia di Spagna, l’Istituto Spagnolo di Cultura, le biblioteche Casanatense e Vallicelliana di Roma. Ha partecipato a festival internazionali di organo e clavicembalo.

Marcaccio inizia giovanissimo gli studi musicali. Sotto la guida del maestro Verzari, consegue il diploma di Tromba. Ha collaborato con varie orchestre sinfoniche italiane tra le quali: Rai di Roma, Santa Cecilia, Teatro dell’Opera di Roma, Filarmonici di Torino, Festival Dei Due Mondi di Spoleto. Ha collaborato con vari complessi da camera e con l’orchestra Del Gonfalone di Roma. Attualmente svolge attività come solista con più formazioni cameristiche e in duo per Tromba e Organo. È docente presso il conservatorio “A. Casella” dell’Aquila.

Fanelli, mezzosoprano, ha iniziato gli studi di canto lirico con il maestro Angelo Degl’Innocenti. Ha partecipato a varie master class sotto la guida del mezzosoprano Fiorenza Cossotto e del soprano Delia Surrat. Collabora come voce solista con le formazioni corali più importanti di Viterbo e provincia e riveste il ruolo di solista di coro nell’Ensemble vocale “Il Contrappunto”, diretto dal Maestro Fabrizio Bastianini, con il quale si è esibita tra l’altro a Salisburgo, Bellinzona, Parigi, Vienna e Budapest.
Ingresso libero.

No Comments

Post A Comment