03 Giu Giostra delle Contrade: dopo il Convivium, oggi è il giorno del Corteo e del mercato medievale

Dopo l’apertura in grande stile con il Convivium, il banchetto medievale nel borgo di Santa Maria in Castello, la Giostra delle Contrade entra oggi nel vivo. Prevista dal primo pomeriggio fino a mezzanotte una fitta serie di eventi che culmineranno con il passaggio del tradizionale Corteo a cavallo dalle ore 19. Numeri da capogiro per questa edizione. Dieci le Contrade che prenderanno parte all’imponente corteo, oltre 60 cavalli e 350 figuranti in costume d’epoca tra madame e messeri, cavalieri, alfieri, musici, arcieri, armigeri e falconieri.

Si parte alle ore 15,30 con l’ apertura del Villaggio Medievale. Incontrerete da piazza Cavour a piazza Matteotti mercanti e artigiani intenti nei loro antichi mestieri; il vasaio, l’alchimista, lo scriptorium, il legatore, il conciatore di pelli, che arricchiranno le piazze ricreando una suggestiva atmosfera rievocativa dell’epoca. Prevista anche la partecipazione del famoso mercato dell’Associazione Storica Compania de le Quatr’Arme, mercato di artigianato locale, ed espositori provenienti dai più prestigiosi mercati italiani.

Come lo scorso anno all’ interno del Villaggio Medievale è previsto in piazza Cavour il mitico Baby Saracino a cura della Giostra Ecologica dove anche i più piccoli potranno sfidare il temibile Moro in sella ad un mini destriero.

Sempre in piazza Cavour fin dal primo pomeriggio si susseguiranno le esibizioni di tiro con l’arco storico delle Compagnia Arcieri Viterbiensis.
Dalle ore 18,30 la serata entra nel vivo con l’ esibizione degli Sbandieratori di Amelia, risultati miglior compagnia storico tradizionale d’ Italia per la Lega Italiana Sbandieratori, nel 2016.

Seguirà dalle 19,00 il tanto atteso Corteo Storico che da Piazza Cavour sfilerà per le vie della Città, accompagnato dai musici e dagli sbandieratori di Amelia. Terminato il corteo sia in piazza Cavour che in piazza Matteotti proseguiranno gli spettacoli con giocoleria di fuoco, duelli in armatura e saltimbanco.

No Comments

Post A Comment