12 Apr Processione del Cristo Risorto

cristo-risorto-2017

“… il Cristo Risorto che molleggia, portato a spalla, sopra un mare di teste, come nave in mezzo alla burrasca”, così stigmatizzava il poeta e scrittore del novecento Vincenzo Cardarelli nel “Sole a Picco”.
Puntualmente, come ogni anno, nel pomeriggio del giorno di Pasqua si perpetua a Tarquinia, la tradizione della Processione del Cristo Risorto. La statua lignea del Redentore, un’opera ottocentesca di Bartolomeo Canini su un bozzetto in gesso dello scultore Pietro Tenerani, è trasportata a spalla a passo di corsa tra le vie della città preceduta da dieci Croci, adornate con ghirlande floreali, dagli “Sparatori” che, con le doppiette maremmane caricate a salve, esplodono verso il cielo fiumi di coriandoli multicolore e accompagnata dalle note di una coinvolgente marcetta eseguita dal corpo bandistico Giacomo Setaccioli.

No Comments

Post A Comment