11 Ago Tra i Rami dell’Arte: tornano musica e arte al parco “Felice De Sanctis”


Per il terzo anno consecutivo la rassegna “Tra i Rami dell’Arte” si svolgerà a Tarquinia presso il parco privato “Felice De Sanctis”, Loc. Fontana Nova, l’11, 12 e 13 Agosto 2017, dalle ore 19.00 alle ore 24.00.

Tre serate all’insegna dell’arte, della musica e della natura. Una location incantevole, immersa nel verde e nella magia panoramica di un giardino privato che viene aperto al pubblico solo per questa occasione e che affaccia su una vista mozzafiato da cui si ammira il mare e l’Argentario. Storico punto di passaggio dei pellegrini che andavano a fare rifornimento di acqua proprio alle fonti presenti nella splendida tenuta attualmente di proprietà di Bruno De Sanctis, chiamato “Principe degli orti”, dove anticamente passava parte della Via Francigena.

Per questa III edizione ogni sera si esibiranno musicisti professionisti, di fama nazionale e internazionale, per un intrattenimento live eseguendo un repertorio di standards jazz e brani originali: Elisa Mini alla voce, Alessandro Bravo al piano, Francesco Pierotti al contrabbasso, Ettore Fioravanti e Bernardo Guerra alla batteria. Ogni sera si esibirà con una attività di Live Painitng la pittrice statunitense Caridad Isabella Barragan. Mentre una performance di body painting firmata Roberta Micozzi allieterà gli spettatori lungo il percorso artistico dove poter ammirare opere che vanno dalla pittura alla fotografia, dalla scultura alle più creative istallazioni luminose o in ceramica e legno.

Giunto alla III edizione, l’evento, interamente supportato da Bruno De Sanctis, sponsor locali e risorse totalmente private e volontarie, si avvale del patrocinio del Comune e della Proloco di Tarquinia. Tutta l’organizzazione e la logistica sono a cura di un gruppo di amici (Fabrizio Bussoletti, Primo Andreini, Devid Fiorucci, Maurizio e Roberto Benedetti, Valeria Conticiani) che hanno ideato e preso a cuore l’iniziativa, insieme al padrone di casa, e che ogni anno si impegnano intensamente per la realizzazione e la crescita di un evento iniziato per gioco e che cresce ormai di anno in anno, avvalendosi di un pubblico di oltre 2.000 persone per ogni edizione. Una visibilità che aumenta per ogni edizione.

Tutto questo è reso possibile grazie alla straordinaria ospitalità e generosità del proprietario di casa: Bruno De Sanctis. Un uomo semplice dal cuore grande, amante dell’arte e della natura. Un ampio giardino, il suo, che si estende tra discese, siepi, alberi secolari, ponticelli in legno, scale in pietra, fontane e laghetti artificiali contornati di ninfee. Un rifugio che dona benessere a chiunque abbia il privilegio di affacciarcisi. La proprietà è stata acquistata a metà del ‘900 dal poeta Titta Marini, del quale ora Bruno De Sanctis conserva vivissimi ricordi di esperienze condivise, come testimoniato da alcuni quadri che riportano immagini e conversazioni scambiate tra i due.

No Comments

Post A Comment